Cantando si impara

La fragilità dolente di Francesco Baccini

“Io sono fragile, ho un supermercato pieno di incertezze” Con lo pseudonimo iniziale “Espressione musica”, Francesco Baccini esordiva nel panorama della musica leggera italiana. Dopo un percorso giovanile di educazione musicale classica, il cantautore genovese vinceva con la canzone: “Figlio unico” l’edizione 1989 di “Un disco per l’estate”. In quel testo egli rimarcava la fragilità […]

Peppino Gagliardi come un ragazzino

“So il rimpianto che ho di te ma sogno sempre come un ragazzino” Ricordo Peppino Gagliardi quando, anch’io ragazzino, lo sentivo al Festival di Sanremo intonare uno dei brani più famosi: “Come le viole” (seconda classificata nel 1972) con quella sua voce melodica, retaggio della tradizione musicale partenopea a cui è stato sempre avvinto con […]

Il suono della voce di Tosca

“Sono una ragazza timida che crede ancora nel domani e non sai quanti nomi ho dato all’amore” Tiziana Tosca Donati, in arte semplicemente Tosca, è una cantante e attrice romana che ha iniziato la sua longeva carriera in una piccola compagnia teatrale. Notata da Renzo Arbore anche per le sue indubbie doti vocali, ha potuto […]

La norma del cielo di Claudio Rocchi

“La norma del cielo è il vuoto di tutto, il vuoto che riempie di tutto ogni cosa” Claudio Rocchi (1951-2013) è stato un cantautore e conduttore radiofonico protagonista dei voli di fantasia psichedelica soprattutto negli anni ’70. Il rock psichedelico, che ha avuto nei Pink Floyd il punto più alto, ha rappresentato nel cosiddetto rock […]

Mi chiamo Edoardo Bennato

“Ogni cosa ha un suo prezzo ma nessuno saprà quanto costa la mia libertà” Ricordo le canzoni graffianti ed incisive di Edoardo Bennato quando si potevano ascoltare in trasmissioni radio come “Per voi giovani” e “Alto gradimento”. Erano gli anni post ’68, dove il vento rivoluzionario e libertario soffiava ancora impetuosamente a cercare di scompaginare […]

Lo spiraglio al cuore di Mariella Nava

“Dare ancora adesso la verità sempre, la dignità sempre perché non hanno prezzo” In una clip del 1995, Mariella Nava interpretava con Renato Zero una sua canzone, “Crescendo”, dove, bendata in abiti bianchi, giocava a mosca cieca: «Dal niente fin qui, in questo crescendo con quel poco che ho, che sto difendendo (…)». Quello stesso […]

La religiosa napoletanità di Enzo Avitabile

“I bambini sono tutti uguali, nessuno è figlio di nessuno” Enzo Avitabile è un musicista napoletano che all’ultimo Festival di Sanremo ha presentato con Peppe Servillo una canzone, “Il coraggio di ogni giorno”, sulla periferia esistenziale della provincia meridionale: «Scrivo la mia vita, tracce sulle pietre ed ho gli stessi occhi di Scampia. Accetto il […]

Il cambio di prospettiva di Max Gazzé

“Cambiando prospettiva cerco di capire il verso giusto, il giusto slancio per ripartire” Massimiliano Gazzé, in arte Max, è un cantautore romano di origini siciliane, che ha passato musicalmente i primi vent’anni della sua vita in molti Paesi d’Europa con un complesso inglese (“4Play4”) suonando il basso elettrico e ritornando poi a Roma nel 1991. […]

La goccia nel mare di Mietta

“Come goccia nel mare io cadrò ed insieme a te naufragherò” Daniela Miglietta, in arte Mietta, è balzata agli onori della cronaca e del successo discografico non ancora ventenne, vincendo con il brano Canzoni il Festival di Sanremo del 1989. Iniziando un sodalizio artistico con Amedeo Minghi, autore del testo di questa canzone ma anche […]

La città che avrebbe voluto Ivan Graziani

“Non esiste più, non ritrovo più la città che io vorrei” Nel 1973 Ivan Graziani descriveva, attraverso le immagini di uno stormo di uccelli che volteggiavano nel cielo, di un bambino che si abbeverava alla fontana, della madre che accarezzava dolcemente il suo bambino, della sposa che, raggiante, andava incontro al suo sposo, la città […]