No ad un Friuli Venezia Giulia senza Giovedì Santo

Nuovo colpo di mano di Debora Serracchiani? Le scuole saranno aperte al Giovedì santo 2017. Colpito al cuore il triduo pasquale.

Il calendario scolastico per il prossimo anno 2016-2017 predisposto dalla Regione Friuli Venezia Giulia fa iniziare la vacanze pasquali 2017 dal Venerdì Santo. Il Giovedì tutti a scuola. E’ una svista o è l’ultima trovata della Serracchiani? I risultati alle ultime elezioni amministrative in importanti città della regione, tra cui il capoluogo Trieste, hanno tra l’altro dimostrato che le prove di forza  non pagano e che il programma laicista del governo regionale non piace alla gente che qui abita. Ci sono molte altre cose di cui interessarsi.

Il Giovedì santo è il primo dei tre giorni sacri del triduo pasquale. E’ la memoria dell’istituzione dell’Eucarestia da parte di Nostro Signore e dell’istituzione del sacerdozio: fate questo in memoria di me. Quanta tradizione, quante speranze, quanti cuori si sentono coinvolti in una simile ricorrenza?

Qui non facciamo una questione di mercato del turismo. Non sottolineiamo che la scuola al Giovedì santo rovina le vacanze pasquali delle famiglie e danneggia gli operatori del settore. Non è questo che interessa, quanto la tenacia ideologica di una amministrazione regionale giacobina che se le inventa tutte pur di continuare con il FVG inteso come laboratorio di laicismo programmato fin nei minimi particolari. Perché umiliare in questo modo tanti credenti e tante tradizioni se non per accanimento ideologico? Una cosa è certa: non è questo il modo per farsi amare politicamente.

Confidiamo che la cosa sia rivista. Che si parli di una svista o che si incolpi di distrazione un dirigente regionale. Speriamo che si torni alla ragione. Se così non fosse, però, le famiglie del Friuli Venezia Giulia dovranno dare un segnale forte di insofferenza e di contrarietà, tenendo i figli a casa per una specie di sciopero bianco per la difesa della tradizione e della religione, cose che qualche diritto lo debbono avere anche in questa regione.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *