A Roma per la Marcia per la Vita

C’era anche qualcuno da Trieste alla Marcia nazionale per la Vita di domenica 12 maggio a Roma. Nella foto si possono riconoscere Stefano Fontana (con in mano una copia di Vita Nuova) e Antonietta Paliaga.

C’era anche qualcuno da Trieste alla grande Marcia nazionale per la Vita di domenica 12 maggio che si è snodata A Roma dal Colosseo a Piazza San  Pietro. Nella foto si possono riconoscere Stefano Fontana (con in mano una copia di Vita Nuova) e Antonietta Paliaga.

E’ stata una entusiasmante manifestazione di ragione e fede. Un intero popolo di 30 mila persone giunto da tutta Italia ha camminato, pregato, cantato.

Al Colosseo, alle 9,30, con la presenza già di tanta gente, hanno parlato Virginia Coda Nunziante, presidente di “Famiglia Domani”, associazione organizzatrice della Marcia. Sono poi intervenuti, tra gli altri, il Portavoce della Marcia Francesco Agnoli, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno e Jeanne Monahan, in rappresentanza della March for Life di Washington. Tra i Marciatori abbiamo intravisto i parlamentati De Lillo, Binetti, Gasparri, Roccella, Giovanardi, Sacconi, Meloni e Carlo Casini, presidente del Movimento per la Vita.

Tra gli Istituti Religiosi presenti, si è segnalato per vivacità il numeroso gruppo di Suore e Sacerdoti dell’Istituto del Verbo Incarnato (IVI). Molti anche i Legionari di Cristo e Suore e Frati Francescani dell’Immacolata. Il grosso dei Marciatori era però costituito da famiglie con bambini. Numerose anche le delegazioni straniere.

Quando il lungo corteo è giunto in Piazza San Pietro il Papa  aveva già recitato l’Angelus, che era stato anticipato alle 11,30 (in piazza c’era stata la celebrazione di tre canonizzazioni ed era strapiena di gente). All’Angelus il Papa aveva comunque salutato i Marciatori: «Saluto i partecipanti alla “Marcia per la vita” che ha avuto luogo questa mattina a Roma e invito a mantenere viva l’attenzione di tutti sul tema così importante del rispetto per la vita umana sin dal momento del suo concepimento. A questo proposito, mi piace ricordare anche la raccolta di firme che oggi si tiene in molte parrocchie italiane, al fine di sostenere l’iniziativa europea “Uno di noi”, per garantire protezione giuridica all’embrione, tutelando ogni essere umano sin dal primo istante della sua esistenza. Un momento speciale per coloro che hanno a cuore la difesa della sacralità della vita umana sarà la “Giornata dell’Evangelium Vitae”, che avrà luogo qui in Vaticano, nel contesto dell’Anno della fede, il 15 e 16 giugno prossimo». Il Santo Padre si è anche avvicinato ai gruppi di Marciatori che erano già arrivati in Piazza e li ha benedetti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *