Totalitarismo LGBT: strappano i figli ai genitori

Dal Canada giunge una notizia preoccupante e che ha dell’incredibile, mostrando ancora una volta fino a quale punto si spinge l’ideologia LGBT. Il governo dello stato dell’Ontario, guidato dalla maggioranza liberale (la stessa del presidente Trudeau) ha approvato un disegno di legge (il n. 89) che non ha nulla da invidiare alle norme vigenti nei […]

Dal Canada giunge una notizia preoccupante e che ha dell’incredibile, mostrando ancora una volta fino a quale punto si spinge l’ideologia LGBT.
Il governo dello stato dell’Ontario, guidato dalla maggioranza liberale (la stessa del presidente Trudeau) ha approvato un disegno di legge (il n. 89) che non ha nulla da invidiare alle norme vigenti nei regimi totalitari comunisti.
In poche parole, lo Stato potrà sottrarre i figli a quei genitori che si oppongono alla dittatura LGBT e alle teorie gender.
Sì, proprio così. E non solo. Le coppie contrarie a tutti i dettami dell’ideologia omosessualista e arcobaleno non potranno nemmeno adottare bambini. Perché? Il motivo è facile da intuire: non li crescerebbero secondo i valori democratici e progressisti, civili e tolleranti, della società attuale.
Il progetto di legge dichiara che se un bambino soffre o rischia di soffrire mentalmente o emotivamente per l’omofobia dei genitori, ha il diritto di essere allontanato dalla famiglia e protetto dallo Stato (del resto sono già accadute cose simili in Norvegia e Germania, come abbiamo scritto).
Da notare che il tutto è stato approvato e stabilito in nome dei diritti dell’infanzia! Ovvero è interesse dei bambini essere educati in base a quanto ordina la lobby LGBT.
Come hanno fatto notare diversi esponenti del mondo pro-life e pro-family, siamo di fronte a un ritorno dell’Unione Sovietica: ormai il Canada sta diventando un Paese che conculca il sacrosanto e prioritario diritto delle famiglie e dei genitori a prendersi cura dei loro figli in base ai valori in cui credono. Tutto ciò è un vero e proprio abuso, sugli adulti e sui minori e una vera e propria indebita e pericolosissima indifferenza nella privacy delle persone.
I tempi profetizzati da Orwell in 1984 sono davvero arrivati e pian piano verremo puniti anche per ciò che pensiamo, se non è conforme al Grande Fratello arcobaleno.
Fonte: https://www.actuall.com



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *