Quadri per la Moldavia: a ruba

Ha ottenuto un grande successo di vendite la mostra di quadri allestita nell’Atrio del Palazzo Vescovile in via Cavana a falvore dei bambini della Moldavia. La mostra è stata inaugurata mercoledì 26 giugno alle ore 19 alla presenza del vescovo Mons. Crepaldi.

Ha ottenuto un grande successo di vendite la mostra di quadri allestita nell’Atrio del Palazzo Vescovile in via Cavana a falvore dei bambini della Moldavia.  La mostra è stata inaugurata mercoledì 26 giugno alle ore 19 alla presenza del vescovo Mons. Crepaldi, di autorità e cittadini interessati dal progetto portato avanti da don Mario De Stefano assieme ad un gruppo di giovani della diocesi. Il prossimo 29 giugno il gruppo ritornerà, a distanza di un anno, in Moldavia per la sua attività di amicizia e solidarietà cristiana con i giovani di quel Paese. Stavolta la missione potrà anche contare sulle risorse ricavate dalla mostra, molto bene allestita ed anche molto apprezzata. Ciò nel vero senso della parola. Infatti, fino a questo momento, sono già stati venduti 7 dei quadri esposti, cominciando da una base  d’asta di 250 euro. Tra gli acquirenti anche il Prefetto di Trieste che dice di voler appendere il quadro acquistato in Prefettura. Grazie a tutti, agli acquitenti e sostenitori ed anche ai privati che hanno finanziato il bellissimo allestimento. La solidarietà e la genersità, come si vede, esistono. Sul numero di Vita Nuova di venerdì 28 giugno ampi0 servizio sulla iniziativa.

(foto Francesco La Bella)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *