Però i sindacati hanno taciuto

Come è stato ampiamente riportato dalla stampa – anche se non dalla grande stampa – durante il concerto del Prima Maggio a Roma, c’è stato un atto gravissimamente blasfemo e incivile. Proprio nel cuore della cristianità, in piazza S. Giovanni in Laterano di fronte alla Chiesa omonima, gli organizzatori hanno permesso che sul palco salisse […]

Come è stato ampiamente riportato dalla stampa – anche se non dalla grande stampa – durante il concerto del Prima Maggio a Roma, c’è stato un atto gravissimamente blasfemo e incivile. Proprio nel cuore della cristianità, in piazza S. Giovanni in Laterano di fronte alla Chiesa omonima, gli organizzatori hanno permesso che sul palco salisse un giovane vestito da frate che ha scimmiottato parole e formule della Consacrazione delle Sacre Ostie nella celebrazione eucaristica elevando un volgarissimo preservativo come segno di salvezza. Alla fine si è spogliato nudo con gesti osceni.

Molti singoli cattolici e realtà associative cattoliche hanno protestato.

Ho fatto un giro in internet e per quanto sono riuscito a verificare, non c’è stata nessuna condanna da parte dei Sindacati CGIL-CISL e UIL che avevano organizzato il concerto e quindi ne erano i resposabili. Sarei felice di essere smentito.

 



Un commento su “Però i sindacati hanno taciuto

  1. Pietro ha detto:

    Gli stessi medesimi Sindacati che approvano l’aborto come enorme conquista di civiltà e progresso per il radioso futuro della donna….
    Che tristezza…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *