Parla il vescovo di Aleppo

“L’Occidente svende la propria identità cristiana per pochi denari”: l’accusa è tanto più inappellabile quanto più autorevole è il pulpito da cui proviene. La frase è del vescovo caldeo di Aleppo, monsignor Antoine Audo. Monsignor Audo è in visita in Italia su invito della fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre. Sono oltre centocinquanta milioni […]

“L’Occidente svende la propria identità cristiana per pochi denari”: l’accusa è tanto più inappellabile quanto più autorevole è il pulpito da cui proviene.

La frase è del vescovo caldeo di Aleppo, monsignor Antoine Audo.

Monsignor Audo è in visita in Italia su invito della fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre. Sono oltre centocinquanta milioni i fedeli che ogni giorno subiscono persecuzioni e discriminazioni nei cinque continenti.

Proveniente da una città simbolo delle devastazioni belliche come è Aleppo, monsignor Audo non ha paura di indicare i responsabili dell’oblio in cui i cristiani perseguitati sono – purtroppo – lasciati.

“Nel nome di interessi economici in Occidente siete pronti a svendere intere comunità. Di fronte all’interesse economico sembrate pronti ad ignorare le vite di centinaia di migliaia di cristiani”. Monsignor Audo grida inoltre la sua indignazione verso un’Europa che non può più definirsi cristiana: “Voi cristiani d’Europa a volte vi vergognate perfino della vostra fede e questo, credetemi, ci fa soffrire molto. Per noi essere cristiani, difendere la nostra fede – anche davanti a chi ci perseguita – è un motivo d’onore e d’orgoglio”

Fonte: http://www.occhidellaguerra.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *