La Slovenia apre alle “nozze” gay

Con 51 voti a favore e 28 contrari il Parlamento sloveno ha detto sì ai “matrimoni” tra persone dello stesso sesso. Nel 2006 approvò una legge sulle unioni omosessuali civili. E’ l’undicesimo paese europeo a dotarsi di una legge sul “matrimonio” omo e il ventunesimo nel mondo. Eppure i dati ci confermano che una volta […]

Con 51 voti a favore e 28 contrari il Parlamento sloveno ha detto sì ai “matrimoni” tra persone dello stesso sesso. Nel 2006 approvò una legge sulle unioni omosessuali civili. E’ l’undicesimo paese europeo a dotarsi di una legge sul “matrimonio” omo e il ventunesimo nel mondo. Eppure i dati ci confermano che una volta approvati questi “matrimoni” le persone omosessuali non ne approfittano e rimangono “zitelli”. Altra prova che le “nozze” gay sono solo una manovra ideologica per tentare di normalizzare nella coscienza collettiva qualcosa che rimane oggettivamente contro natura.

Fonte: http://gwnblog.lanuovabq.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *