La parola alla vera scienza

Il pensiero moderno ha esaltato oltre misura la scienza. Ma ora, per difendere l’ideologia gender, la mette a tacere. Ecco perché è importante la conferenza del Prof. Massimo Gandolfini di lunedì 1 dicembre: per far parlare la vera scienza.

Uno degli aspetti più paradossali dell’ideologia del gender che vuole equiparare eterosessualità ed omosessualità ed ogni alta propensione sessuale è di voler mettere da parte la scienza. Il pensiero moderno aveva assolutizzato la scienza, adoperandola anche contro la religione. Dalla scienza doveva venire la salvezza. Ora, gli epigoni del pensiero moderno, mettono la scienza a tacere. Era ideologia assolutizzare la scienza, è ideologia non ascoltarla oggi.

La scienza dice che ormai i bambini possono sopravvivere anche quando nascono alla 23ma settimana, ma le leggi sull’aborto non ne tengono conto e non abbassano il limite di conseguenza, anzi. La scienza dice che la sindrome post-aborto esiste, eccome, ma l’ultimo numero di “Internazionale” afferma che tale sindrome non esiste. La scienza dice che le cellule adulte fatte ringiovanire vanno molto bene per la riproduzione di organi e tessuti, ma tutti se ne fregano e continuano con le cellule staminali embrionali. La scienza dice che l’utero in affitto è una mostruosità perché il ventre della donna non è un forno per cuocere la torta, sicché l’uno vale l’altro, ma la politica se ne infischia e l’utero in affitto sarà ben presto normato. La scienza dice che le adozioni di bambini da parte di coppie omosessuali è dannosa per la loro crescita, ma tutti vogliono che le coppie omosessuali non solo adottino ma anche fabbrichino dei bambini, e guai a dire il contrario. La scienza dice – il prof. Gandolfini dice – che il cervello è già di per sé maschile o femminile, ma l’ideologia vuole che così non sia anzi, vuole che il maschile e il femminile siano una invenzione.

Ecco perché è importante la conferenza del Prof. Massimo Gandolfini di lunedì 1 dicembre: per far parlare la vera scienza.

MASCHIO E FEMMINA LI CREO’ – Lunedì 1 dicembre, ore 20,30 – Sala della Camera di Commercio – Piazza della Borsa – Trieste

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *