“Famiglia è solo uomo e donna”. Poi il Papa sull’aborto: “Nazismo”

L’affondo di Papa Francesco sull’aborto: “Come i nazisti, ma con i guanti bianchi”. E sulle unioni omosessuali: “La famiglia immagine di Dio è una sola, quella tra uomo e donna”

“Fa dolore dirlo: oggi si parla di famiglie diversificate, di diversi tipi di famiglia. Sì è vero: famiglia è una parola analoga, si dice anche ‘la famiglia delle stelle’, ‘la famiglia degli animali’. Ma la famiglia immagine di Dio è una sola, quella tra uomo e donna”. Non usa mezzi termini Papa Francesco mentre parla ai delegati del Forum delle Famiglie ricevuti oggi in Vaticano. E tocca i temi caldi del di battito politico e ecclesiastico: le così dette famiglie omosessuali e l’aborto.
“Può darsi – ha detto Francesco – che non siano credenti ma se si amano e uniscono in matrimonio sono a immagine e somiglianza di Dio. Per questo il matrimonio è un sacramento grande”. Parlando a braccio, il Pontefice ha anche lodato la santità delle donne che “nel silenzio” hanno sopportato i tradimenti dei martiti e aspettato “che tornasse alla fedeltà”. E dopo aver parlato dei segreti delle coppie felici, da quelle di lungo matrimonio (“essere innamorati tutta la vita”) a quelli all’inizio del cammino coniugale (“non andate mai a letto senza fare la pace”), il Papa si è concentrato in due brevi passaggi anche sull’aborto. “Ho sentito dire che è di moda – ha detto – o almeno è abituale che quando nei primi mesi di gravidanza si fanno gli studi per vedere se il bambino non sta bene o viene con qualcosa, la prima offerta è: ‘lo mandiamo vià. L’omicidio dei bambini: per risolvere la vita tranquilla si fa fuori un innocente”. Poi, dopo aver ricordato la rupe di Sparta da cui venivano gettati i bambini per “salvagardarne la purezza”, il Papa ha messo in guardia i fedeli dal non cadere nel peccato “nazista” dell’aborto: “Il secolo scorso – ha scandito – tutto il mondo si è scandalizzato per quello che facevano i nazisti. Oggi facciamo lo stesso ma con i guanti bianchi”.
di Claudio Cartaldo
Fonte: http://www.ilgiornale.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *