Dolores e la battaglia contro l’aborto

“Ogni volta che una donna abortisce schiaccia la sua autostima”. Sono le parole di Dolores O’Riordan, madre di tre figli e nota per essere la cantante dei Cranberries, che è morta in circostanze drammatiche lunedì scorso in un albergo di Londra. La donna, 46 anni ha vissuto una vita molto dolorosa, costellata, secondo quanto hanno […]

“Ogni volta che una donna abortisce schiaccia la sua autostima”. Sono le parole di Dolores O’Riordan, madre di tre figli e nota per essere la cantante dei Cranberries, che è morta in circostanze drammatiche lunedì scorso in un albergo di Londra. La donna, 46 anni ha vissuto una vita molto dolorosa, costellata, secondo quanto hanno raccontato i suoi amici più intimi con la dolorosa prova della depressione. Però nonostante la sofferenza che l’aveva accompagnata in vita, Dolores, aveva ben chiaro dove stesse la verità in termini di vita. E lei, educata alla fede cattolica pronunciò spesso parole contro l’aborto.
Come quando nel corso di un’intervista alla rivista Rolling Stones si pronunciò direttamente contro l’aborto: “E’ terribile che le donne si sottomettano a questo procedimento che aspira il feto dentro il suo corpo e sminuisce la loro dignità il fatto che alcune donne sostengano che non succede nulla ad abortire una sola volta. La verità è che ogni volta che una donna abortisce semplicemente schiaccia la sua autostima, che ogni volta è sempre più piccola”.
Dolores O’Riordan aveva ben presente anche la lotta politica ed ideologica che in questi anni è stata combattuta sul corpo delle donne. Senza essere una leader pro vita, la cantante ha mostrato anche nell’insidioso mondo dello spettacolo il valore della vita dei bambini non nati e gli effetti psicologici negativi dell’aborto fra le donne.
Fonte: http://www.iltimone.org



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *