Condanna interreligiosa

Due Centri islamici di Trieste e il cattolico Studium Fidei condannano con un Comunicato congiunto i massacri e le persecuzioni dei cristiani in Iraq.

 

Quando i cristiani liberi si muovono concordi a difendere i fratelli perseguitati, qualche cosa succede. A Trieste, grazie ai buoni e leali rapporti tra l’associazione culturale cattolica Studium Fidei e le altre confessioni cristiane e le altre religioni, questo è avvenuto. Il Centro culturale Islamico e la Comunità Bosniaca Musulmana, assieme a monsignor Ettore Malnati, vicario episcopale e presidente dello Studium Fidei, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta di condanna alle violenze che vengono inferte ai Cristiani dagli integralisti islamici. Questa condanna a più voci indica che le persone di buona volontà, presenti in tutti gli ambiti del vivere religioso, civile e sociale, credono alla promozione e alla tutela della libertà religiosa e condannano ogni guerra ritenuta, come disse Benedetto XV, “inutile strage”.

 

COMUNICATO CONGIUNTO

Noi rappresentanti del Centro culturale Islamico della Venezia Giulia, della Comunità Bosniaca di Trieste e dell’Associazione culturale cattolica Studium Fidei, condanniamo le violenze inflitte ai Cristiani dell’Iraq e dei Paesi dove l’integralismo rende vano il diritto alla libertà religiosa.

Noi chiediamo che la Comunità Internazionale stigmatizzi concretamente quei Governi e Associazioni che si macchiano di questi crimini.

Noi Cristiani e Musulmani, che a Trieste viviamo con reciproco rispetto, chiediamo a tutte le persone di buona volontà di ogni religione, di intraprendere vie di pace nel rispetto della fede gli uni degli altri.

Nader Akkad
Centro Culturale Islamico

Semso Osmanovic
Comunità Bosniaca della Venezia Giulia

mons. Ettore Malnati
Assoc. culturale cattolica Studium Fidei

 



Un commento su “Condanna interreligiosa

  1. FRANCO F. ha detto:

    PLAUDO A QUESTO COMUNICATO CONGIUNTO INTERRELIGIOSO DI CONDANNA DELLE VIOLENZE E DI INVITO ALLA PACE ED AL RISPETTO RECIPROCO!
    AUSPICO CHE QUESTA LODEVOLE E BENEMERITA INIZIATIVA, NATA IN SORDINA IN UNA CITTA’ FAMOSA PER UNA LUNGA STORIA DI PACIFICA CONVIVENZA INTERRELIGIOSA,POSSA ALLARGARSI E RENDERSI PUBBLICAMENTE VISIBILE E SEGUITA IN TUTTE LE SEDI PIU’ UFFICIALI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *