top news

Editoriale: Senso civico democratico

Nel formulare una critica sulla democrazia rappresentativa Rousseau afferma: «Il popolo inglese ritiene di esser libero: si sbaglia di molto; lo è soltanto durante l’elezione dei membri del parlamento. Appena questi sono eletti, esso è schiavo, non è nulla». Torna di moda parlare e proporre modelli di democrazia diretta, anche se ai più, questo, non solo oggi sembra una via impraticabile per la complessità della società attuale e l’impossibilità per i molti di conoscere, veramente a fondo, le questioni sulle quali dovrebbero pronunciarsi, ma anche nel passato questa è stata una via mai praticata se non in forme mascherate.

18 OTTOBRE: Un milione di bambini con ACS recita il rosario per la pace nel mondo

Un milione di bambini che recitano assieme il Rosario per l’unità e la pace. Come ormai avviene da tredici anni, il 18 ottobre Aiuto alla Chiesa che Soffre invita i bambini di tutto il mondo alla preghiera.

Si tratta di una proposta che negli anni scorsi ha raccolto numerosissime adesioni. «Hanno partecipato bambini di circa 80 paesi e tutti i continenti – spiega padre Martin Barta, assistente ecclesiastico internazionale di ACS – Lo scorso anno anche dall’Argentina, da Cuba, dal Camerun, dall’India o dalle Filippine. È veramente un evento della Chiesa in tutto il mondo!». Ecco perché il materiale messo a disposizione dalla Fondazione – una guida per la recitazione del Rosario, una locandina ed una lettera di invito per bambini e adulti – è disponibile in 25 lingue, anche in arabo o in hausa, lingua parlata nell’Africa occidentale e soprattutto nella perseguitata Nigeria.