Benedetta Frigerio, processata per aver scritto sul disagio dei transessuali

Deferita all’Ordine dei giornalisti, per aver scritto sulla vira reale dei transessuali. Vita Nuova la intervista.


Benedetta Frigerio, giovane giornalista cattolica, è stata selezionata dal potentato LGBT per essere esemplarmente punita. In un articolo la sua colpa: aver commentato cum grano salis dei dati sconcertanti emersi da un sondaggio statunitense sulla gravissima situazione dei transgender d’oltreoceano. In un articolo dal titolo “Il dramma dietro i lustrini: ecco come vive un trans” la giornalista ha ragionato brevemente su un documento elaborato dal “National Center for Transgender Equality”, che, come suggerisce il nome, è un’organizzazione americana promotrice dei diritti transgender, fra le prime in termini di influenza politica. Per la Frigerio, alcune persone facenti parte di associazioni omosessualiste hanno subito proposto una petizione al presidente dell’Ordine dei Giornalisti per radiarla dall’albo.

Nel prossimo numero di venerdì 27 gennaio, Vita Nuova pubblicherà una intervista molto ampia alla giornalista. Da non perdere



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *