Autore: Omar Ebrahime

L’ora di Santa Faustina e il mistero che ci attende

E’ la Santa che ha conosciuto la più grande diffusione devozionale degli ultimi trent’anni tra i fedeli di tutto il mondo cattolico al punto da far impallidire autentici giganti indiscussi come San Pio da Pietrelcina: parliamo di Suor Faustina, al secolo Helena, Kowalska. Ed è proprio lei, a cui tutta la Chiesa guarda particolarmente nei […]

Supermercati che aprono, teatri che chiudono

Da qualche tempo il fenomeno si verifica ripetutamente, a Trieste e non solo. Ci riferiamo all’apertura crescente dei supermercati e alla chiusura altrettanto significativa dei teatri, famosi e meno famosi. La cosa accade anche in altre grandi città europee e ovunque pare assistere allo stesso disinteresse delle istituzioni come della società civile. Da parte loro, […]

Frau Merkel, l’ultima politica del Novecento

In  pochi l’hanno notato ma nell’epoca del pensiero liquido in cui tutto è sempre più relativo, improvvisato ed effimero – anche e soprattutto in quello specchio parlante della società civile che è la politica rappresentativa al suo massimo livello – resta forse una delle figure più controcorrente che si possano immaginare, in un certo senso: […]

L’ultimo saluto a Matvejevic

E così dopo padre Scalfi e Bauman è stata la volta anche di Predrag Matvejevic, che ci ha lasciato la scorsa settimana, a Zagabria, nel letto di ospedale dove era da tempo ricoverato. Difficile sfuggire all’impressione che un’epoca intera in queste settimane si stia chiudendo per sempre, con i suoi testimoni principali, e la loro […]

Quando c’era l’Unione Sovietica

C’era una volta l’Unione Sovietica, e con l’Unione Sovietica, il Patto di Varsavia, e con il Patto di Varsavia, il blocco allineato dei cosiddetti Paesi socialisti orientali: un mondo variegato di popoli e nazioni che guardavano a Mosca – almeno, a quella Mosca di allora – come a una sorta di Nuova Gerusalemme celeste e […]

Addio a padre Romano Scalfi

E’ tornato alla casa del Padre proprio a Natale, anche se malato lo era da tempo, dopo 93 anni di buona battaglia, come si suol dire in questi casi. Ed è in occasioni del genere che si tocca con mano quanto le parole, anche le più brillanti e intelligenti, che si possono dire per ricordare […]

Il 2016 mitteleuropeo

Come di consueto a fine anno è tempo di bilanci e anche noi non possiamo non chiederci: che anno è stato il 2016 per la Mitteleuropa? Contrariamente al panorama generale che osserviamo dalle nostre parti ci sentiremmo di rispondere che è stato un anno di rilancio della speranza un po’ ovunque, decisamente in contro-tendenza rispetto […]